fbpx

Come aumentare la velocità delle pagine del tuo sito web

Uno degli aspetti più importanti per le performance di un sito web è sicuramente la velocità! Possedere un sito web aziendale lento, può provocare la perdita di clienti e quindi la diminuzione del fatturato.

Un sito web lento, incide enormemente sulla “user experience” degli utenti, portandoli ad abbandonare il sito in questione. Comunemente tendiamo ad incolpare la nostra connessione quando ci troviamo davanti a siti internet lenti, questa però non è la reale causa.

In molti casi, la colpa è dell’hosting scelto e di una programmazione poco attenta. Lavorare per migliorare i tempi di caricamento, permette sicuramente alle aziende di aumentare i propri guadagni.

Cosa succede ad un sito web aziendale lento?

Ecco cosa provoca la lentezza di un sito web:

  • Meno visibilità su Google: “Dal 2010 velocizzando il caricamento delle pagine, il posizionamento dei siti web sui risultati di ricerca Google aumenta”;
  • Meno pagine viste dagli utenti: “Riducendo il tempo di caricamento da 7 a 2 secondi aumentano le visualizzazioni di pagina del 25%”;
  • Minori vendite degli e-commerce: “Ogni 100 millisecondi di ritardo nel rendering di una pagina di Amazon causa una perdita delle vendite dell’1%”;
  • Minori download di un’applicazione: “Riducendo la media di caricamento, aumentano i download delle applicazioni”.

Come possiamo notare, a partire dal 2010, la velocità di caricamento delle pagine di un sito web è diventata fondamentale per il posizionamento nella Serp di Google ed anche per la user experience degli utenti. Velocità uguale vendite, infatti è ormai provato che se un sito web ha tempi di caricamento lunghi, gli utenti ci passano meno tempo ed escono per cercare prodotti e servizi altrove.

Altro dato molto chiaro, sono i risvolti positivi e negati influenzati dalla velocità.

  • il 47% degli utenti si aspetta il caricamento di una pagina in 2 secondi;
  • Il 75% acquista da in sito web di un competitor se il tuo sito è troppo lento;
  • Il 40% abbandona le pagine che caricano in più di 3 secondi;
  • Il 52% torna su un sito precedentemente visitato se questo è veloce.

Vi siete mai chiesti come mai il sito preferito dagli utenti per gli acquisti sia Amazon? Prezzi? Varietà dei prodotti e servizi? Sicuramente, ma la velocità lo aiuta sicuramente ad accaparrarsi questo primato.

Quali sono le ragioni della lentezza delle pagine di un sito?

Uno dei fattori più importanti è senza dubbio la scelta del server su cui sono caricati i domini ed il contenuto del nostro sito. Nel tempo abbiamo avuto modo di lavorare e testare diversi hosting, da economici a molto costosi. Se dovessimo consigliare un servizio in questo preciso momento, non avremmo dubbi ad indirizzarvi verso un nostro fornitore abituale. Nel tempo questo fornitore è riuscito a conquistarci grazie alla velocità, stabilità e assistenza. Stiamo parlando di Server Plan, un’azienda tutta italiana che da anni si contraddistingue nel mercato per la vendita di prodotti di varie fasce e livelli, in grado però di soddisfare le esigenze di ogni azienda e soprattutto di garantire una velocità di caricamento molto elevata!

Come velocizzare un sito web lento?

Nello sviluppo di un sito web dobbiamo sempre stare attenti a determinati aspetti per riuscire a caricare una pagina in pochi secondi. Ecco i principali:

  • Ridurre le dimensioni delle immagini caricate sul sito web. Per la versione mobile, risulta molto utile caricare le immagini ridimensionate.
  • Usare una CDN. L’uso di una CDN dedicata, riduce la distanza tra il server di origine e l’utente che visita il sito. Grazie a questa si noterà subito un aumento della velocità!
  • Usare il browser caching. Questo fa in modo che gli utenti evitino di scaricare ogni volta le immagini presenti nel sito, immagazzinandole direttamente nel computer, evitando così la richiesta al server.
  • Comprimere le risorse con GZIP.
  • Ridurre il numero dei redirect
  • Minimizzare i javascript e i CSS.

Oltre a queste, esistono molte altre possibilità che ci permettono di migliorare la velocità del sito web aziendale.

Quali tool utilizzare per testare la velocità del nostro sito web?

I tool che testano la velocità di caricamento dei siti web sono utili per effettuare una valutazione e risolvere eventuali problematiche del tuo sito web aziendale. Grazie a questi, si potrà intervenire in modo mirato per migliorare i tempi di caricamento. Ecco i tool più usati.

  • Google PageSpeed Insights
  • GTmetrix
  • Pingdom

Questi sono sicuramente gli strumenti gratuiti più indicati per testare la velocità di caricamento delle pagine di un sito web. Prendili come riferimento e non come una bibbia!

Arrivati a questo punto, abbiamo capito quanto sia importante la velocità di un sito web aziendale!

Hai bisogno di valutare il tuo attuale sito? Desideri crearne uno da nuovo che abbia le caratteristiche giuste per essere ben posizionato nella Serp di Google?

Contattaci senza impegno per una valutazione o clicca e scopri i nostri servizi per la creazione di siti web per aziende.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This