fbpx

10 consigli per riutilizzare i contenuti

Perché spendere del tempo per creare qualcosa da utilizzare una sola volta? Perché non valutare la possibilità di riutilizzare i contenuti? Non sto parlando semplicemente di ripubblicare lo stesso articolo ma di modificarlo in modo che rimanga pertinente, fresco e coinvolgente e per far si che possa raggiungere un mercato completamente nuovo ed utile per te e per la tua azienda.

Contenuti sempreverdi

Se non hai mai sentito parlare di contenuti sempreverdi, ecco un corso accelerato; Il contenuto sempreverde è un contenuto che può essere facilmente aggiornato per rimanere attuale … Non si tratta di copiarlo e incollarlo più e più volte, ma di apportare un sottile aggiustamento e di aggiungere delle informazioni per mantenerlo pertinente. Esempio? Un tutorial che hai scritto qualche anno fa su come usare le Facebook Ads per attrarre nuovi clienti. Questo, potresti aggiornarlo rendendolo attuale, dando nuove informazioni relative all’utilizzo delle Ads. Sappiamo tutti come Facebook sia in continua evoluzione e un tutorial scritto oggi, potrebbe diventare antiquato domani!

Perché “evergreen-sempreverdi”? Semplicemente perché l’albero sempreverde è un simbolo di vita continua grazie al suo costante cambio di foglie che lo mantiene vivo e bello mese dopo mese. Il contenuto sempreverde è considerato sostenibile e duraturo. Sappiamo cosa stai pensando; “tutto il contenuto è intramontabile perché una volta online, è lì per sempre”; vero (ma questo contenuto, con il mutare del tempo, perde di valore, perde la sua freschezza ed attualità). Quando parliamo di contenuti sempreverdi, ci riferiamo a contenuti che mantengono la loro rilevanza e continuano a suscitare coinvolgimento e traffico dopo la loro prima pubblicazione.

Il lavoro più intelligente non è generare più contenuti, ma far in modo che un contenuto venga visto il maggior numero di volte possibili! Cambiare e modificare un contenuto, può voler dire raggiungere un numero sempre maggiore di persone in target. Lo stesso target, al mutare del contenuto, potrebbe variare ampliando i tuoi orizzonti aziendali e quelli dei tuoi prodotti/servizi.

Per non parlare del fatto che la ripetizione crea reputazione, quindi, pubblicando contenuti di qualità basati su un argomento, acquisirai maggiore autorità ed visibilità, il che significa posizionarti come esperto in quel campo. Statisticamente, gli acquirenti, devono visualizzare il tuo messaggio 7 volte prima di agire e concludere un affare – SETTE VOLTE – riutilizzare i tuoi contenuti ti aiuta ad accelerare il processo!

Dove trovare i contenuti che meritano di essere riutilizzati?

Piuttosto che creare subito contenuti “sempreverdi”, inizia riguardando il catalogo dei tuoi contenuti creati nel corso degli anni e rimarrai sorpreso di quanti ne troverai da rivisitare. Parti rileggendo gli articoli del tuo blog e guarda quali argomenti che hai trattato. Quali di questi possono definirsi “senza tempo”? Quali sono ricchi di informazioni pertinenti? Ma soprattutto quali sono in grado di dare valore ai tuoi clienti e follower?

Fai lo stesso con tutti gli articoli di LinkedIn, con i tuoi post su Facebook e su qualsiasi altra piattaforma social presidiata dalla tua azienda. In questo caso, avrai anche la possibilità di vedere quali contenuti hanno generato il maggior numero di interazioni, quali contenuti sono stati premiati dal tuo pubblico. Sfrutta Analytics per comprendere i dati del tuo sito, insomma non scegliere a caso, ma fallo utilizzando gli strumenti che il web ti mette a disposizione.

Individuato il contenuto più idoneo, valuta la possibilità di modificarlo, di integrare informazioni che lo rendano più attuale. Valuta se hai altro da dire su quell’argomento; le tue opinioni sono cambiate? C’è stato uno sviluppo che fa sembrare il contenuto antiquato? Hai ricevuto un commento o feedback che puoi incorporare per dare all’articolo una nuova svolta in grado di innescare un’altra conversazione?

Ricordati che le persone assorbono le informazioni in modo differente

Quando vai al supermercato a fare la spesa come ti comporti? Vai dritto verso il corridoio dove si trovano i prodotti che ti servono o cammini esplorando ogni singola corsia scegliendo la merce? La risposta è che ogni individuo si comporta in modo completamente differente e la stessa cosa vale quando i comportamenti passano dal mondo tradizionale al web.

Alcune persone rispondono meglio ad un post sul blog mentre altri preferiscono piccoli frammenti di informazioni sui social. Alcuni amano contenuti testuali, altri podcast o video. Quindi, se tu preferisci Instagram a Snapchat non significa che i tuoi clienti la pensino come te. Riproporre i tuoi contenuti in altre piattaforme, ti dà accesso a un maggior numero di persone e quindi di potenziali clienti.

Verrò penalizzato per i contenuti duplicati?

Prima di tutto, riutilizzare il tuo contenuto NON equivale a duplicare il contenuto … Riutilizzare significa rinfrescarlo, dargli una nuova vita, significa approfondirlo e migliorarlo, non duplicarlo. Tuttavia, si stima che circa il 29% dei contenuti nel web siano duplicati o ripetuti (dai post dei blog alle condivisioni sui social media) .

Google (e altri motori di ricerca) hanno tutto il diritto di penalizzare il tuo sito web, ma SOLO se contiene un’elevata quantità di contenuti copiati, contenuti presi da altri siti e riutilizzati nello stesso modo. Riproporre i contenuti significa cercare di aumentare la consapevolezza del tuo marchio, il che significa che non stai violando alcuna linea guida.

Ecco 10 consigli per riutilizzare i contenuti

Se riutilizzare i contenuti è una buona soluzione per la tua azienda, devi iniziare subito a pianificare il lavoro. Esamina il tuo archivio e valuta quali siano idonei ad eventuali integrazioni e modifiche che li rendano riutilizzabili sulle varie piattaforme che utilizzi. Crea un piano editoriale (PED) ed inizia a modificare i contenuti programmando anche le uscite in momenti strategici. Altri consigli? Ecco 10 suggerimenti per aiutarti!

1 – Infografiche

Hai una serie di infografiche? Prendi le informazioni chiave e per ognuna sviluppa un nuovo contenuto. Uniscili tutti assieme creando delle slide coinvolgenti. Mai sentito parlare di SlideShare? Questa piattaforma, coinvolge circa 70 milioni di utenti ogni mese e molti di loro potrebbero trovare interessanti i tuoi contenuti attraverso la ricerca organica. Prova a valutare la possibilità di presidiare Slide Share.

2 – Social Network

Possiedi un’account Instagram o Facebook? Allora spendi un po ‘di tempo per analizzare il tuo feed e per riutilizzare i contenuti di maggiore successo. Ci sono immagini o post che trattano argomenti riutilizzabili? Se la risposta è si, allora trasformali e ripostali per dar modo al tuo pubblico di porteli nuovamente vedere o grazie a campagne Facebook Ads, di vederli per la prima volta.

3 – Citazioni

Hai ricevuto commenti interessanti su qualcuno dei tuoi post? Trasforma questi commenti in immagini e crea dei nuovi post “citazione” o “testimonianza” e condividili anche su qui social dove non avresti mai pensato di farlo, ad esempio su Instagram. Puoi anche taggare la persona che ha lasciato il commento per aumentare il coinvolgimento e per fidelizzare il cliente che lo ha fatto.

4 – Ebook

Hai scritto una serie di articoli su un determinato argomento? Allora cosa aspetti a creare un ebook da far scaricare sul tuo sito? Fornire ai tuoi clienti e follower consigli, aiuto e supporto gratuito è molto importante! Questo è un modo potente per entrare in contatto con il tuo pubblico e far in modo che ti vedano come un’esperto da seguire. Le persone sono anche più propense ad acquistare da te se in passato hai fornito un prezioso supporto gratuito.

5 – La tua storia

Rivivi il tuo passato e condividilo in una sequenza che faccia capire agli utenti il tuo percorso, da dove sei partito con la tua attività fino a dove sei arrivato oggi! Chi non ricorda le foto del famoso garage da dove è partita l’avventura di Apple?

6 – Tutorial

Nel tuo blog, hai realizzato contenuti “tutorial” su l’utilizzo di piattaforme social ad esempio? Strategie su come vendere di più sul tuo e-commerce grazie a Facebook o Instagram? Allora, questi sono contenuti assolutamente aggiornabili. Le piattaforme appena citate sono in continua evoluzione, quasi giornaliera, e questo rende ogni libro o articolo su di essi obsoleto dopo poco tempo. Valuta i tuoi e aggiornali!

7 – Trasformazione contenuti per aumentare il valore

Prendi i contenuti del tuo blog e crea dei post sulle varie piattaforme social presidiate facendo in modo che gli utenti possano vederli e decidano di seguire anche questo canale. La chiave della trasformazione sta nell’attirare grazie ai social e dare sfogo al contenuto esteso nel blog.

8 – Podcast

Ci sono post sul tuo blog aziendale o una serie di guide che hai pubblicato che hanno generato un grande successo? Prendi in considerazione la possibilità di trasformarli in un podcast. Ricordati che esistono vari formati per veicolare i contenuti e ogni singolo individuo ha delle preferenze che lo portano a prediligerne uno piuttosto che un’altro.

9 – YouTube

Il tuo podcast sta ottenendo buoni risultati su Spotify? Perché non trasformarlo anche in un video? Prendi una videocamera o uno smartphone ed inizia a  registrare le interviste del tuo podcast, apri un canale su YouTube e condividi i tuoi spettacoli con un nuovo pubblico.

10 – Nuovi canali per nuovi clienti

Il video è molto importante quando si tratta di aumentare il coinvolgimento e se distribuisci  brand per un pubblico giovane, non sottovalutato la tua presenza nei social dedicati a questa fascia di età. Continua a valutare i tuoi contenuti e trova il modo per riadattarli orientandoli a categorie di utenti più giovani.

Come vedi, ci sono tantissime possibilità per riutilizzare i contenuti aziendali o personali. Oggi, abbiamo la fortuna di poter accedere ad un numero sempre maggiore di piattaforme dove poter condividere i nostri contenuti. La cosa fondamentale è però ricordarsi che ognuna di queste predilige e richiede un linguaggio preciso. Sta a noi capire come utilizzare e modificare i contenuti che abbiamo a disposizione!

Hai bisogno di maggiori informazioni o vuoi una consulenza di web marketing personalizzata? Non esitare e contattaci senza impegno. Troveremo la strada per collaborare con la tua azienda!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share This